Across the universe

by Giuliana



Estate mia, quanto t'ho aspettato ma che calura!
Con certe temperature, la mia voglia di craftare va nel dimenticatoio, non resisto nè a cucire nè tanto meno a sferruzzare, di conseguenza i miei lavoretti sono fermi....

Allora, faccende domestiche permettendo, un tuffetto nella piscinetta del mostrillo non me la leva nessuno!
Oppure, al fresco della stanza marina style mi godo, insieme ai miei pargoli, un bel film.
Questo è l'ultimo che ho rivisto e, per le amanti dei films romantici e cantati (non ho scritto musicali intenzionalmente perchè questo del film musicale classico c'ha ben poco) è da vedere, ve lo consiglio.

Io, da ragazzina, ho masticato pane e Beatles: non capivo un accidente dei testi (l'inglese l'ho imparato più tardi), ma la musica orecchiabile m'ha colpito da subito.
Litigavo spesso con mio fratello per accappararmi lo stereo: non avevamo gli stessi gusti musicali, solo i quattro Fab Four ci mettavano d'accordo (anche se lui preferiva il periodo degli esordi -inizi anni '60- mentre io adoravo il periodo psicadelico -1966 fino allo scioglimento del gruppo).
Con questa premessa, vi dico anche che non amo le copie, o cover che dir si voglia, delle canzoni, certi capolavori non hanno bisogno di nuove versioni. Quindi, quando ho deciso di vedere il film, ho pensato subito: sacrilegio!, ma la voglia di risentire le armonie ed i pezzi del gruppo hanno prevalso.
Non mi dilungo troppo, vi dico solo che la storia ruota attorno alla relazione d'amore di Lucy e Jude (i loro nomi non sono già un programma!?): sfruttando i testi di ben trentatrè canzoni dei Beatles, la regista ha sapientemente costruito il film, inserendo anche fatti ed avvenimenti dell'epoca (gli scontri giovanili, la guerra del Vietnam), sapendo rievocare le atmosfere degli anni 60/70, un insieme giocoso e colorato.



























Le scene più belle?
Il coro a cappella di "Because" e Jude sul tetto, quando canta alla sua amata Lucy "All you need is love".
Vi anticipo i video.
Buona visione!










7 Response to "Across the universe"

  1. amrita Says:

    intanto grazie per avermi ficcata tra i blob stimolanti:O)
    caspita,dovrei dare un'aggiornatina pure io,ma sono pigraaaa.col freddo farò un bel giro di link,e cerco il modo di inserirli con le foto dei post recenti,come hai fatto tu,che così attirano di più.nelle liste di link ci si perde,non restano in mente i nomi,e a comunicare troppo,dice la nostra interior designer,non si comunica affatto.mentre le immagini colpiscono e restano.
    poi,mi hai fatto venire in mente un libro che ho letto a 18 anni,e che da brava figghia dei fiuri ho amato subbito!ambientato negli anni 60-70.con i beatles che fanno da sfondo ai momenti salienti.è tratto da una storia vera.katmandu,il grande viaggio.non ricordo se contenesse grandi perle di saggezza,ma l'ho divorato in 3 nottate,e mi ha fatto venire una voglia folle di ficcare uno zaino in macchina e partire per l'india.potrebbe essere una lettura per ammazzare sta calura tremenda!

  2. Mony Says:

    Ciaooo!!
    Non ho mai visto questo film, ma sembra interessante!
    Buona estate ;)

  3. elena fiore Says:

    Ciao Giuliana anch'io come Amrita, ti ringrazio x avermi inserita tra i blog stimolanti...
    e anch'io come te, con questa calura, sono KO !
    Un abbraccio, ciao.

    elena

  4. Schizzo di colore Says:

    Sì, fa proprio caldo, è estate!
    Hai ragione su un fatto: cucire stimola la fantasia e oggi esistono macchine che sanno fare tutto!
    Grazie per il tuo commento, ciao ciao!!
    Giulia

  5. La stanza di Miss Lizzie Says:

    Carissime, siete stimolanti eccome!
    Baci a tutte!

  6. Certain Creatures Says:

    L'ho visto questo film e mi è piaciuto tantissimo!!!
    buon SOle


    Francesca

  7. Fata Bislacca Says:

    Bellissimissimo!!!
    L'ho visto per caso qualche settimana fa e non sapevo né il titolo né nulla... Grazie, ora so come fare a vedermelo di nuovo, magari dall'inizio!!!
    Un abbraccio stritoloso e fresco (a quest'ora si può!) Cathy